ristrutturazione energetica

spendi meno, consumi meno e vivi meglio.

Fase 1 - Rilievo delle cause

Il Rilievo e la diagnosi energetica


La prima fase del nostro lavoro consiste nell'analisi approfondita dello stato di fatto del tuo  immobile. 

E' fondamentale conoscere le geometrie, l'orientamento e le esposizioni della tua casa, del tuo negozio o della tua fabbrica, ma questo non è sufficiente. 

Per un chek-up completo dobbiamo ricercare tutti i pacchetti tecnologici con i quali è stato costruito l'edificio: le strutture, i muri esterni ed interni, i solai, il tetto, gli infissi, le componenti impiantistiche e tutto ciò che può essere utile all'apprendimento della condizione energetica in cui si trova.

Un altro momento importante è quello della diagnosi energetica. Attraverso uno studio delle tecnologie utilizzate, le nostre competenze e approfondimenti termografici arriviamo ad individuare i punti deboli di dispersione energetica, sui quali concentrare in maniera prioritaria i nostri interventi.

Talvolta l'immobile gode già di un buono stato di salute e nessun intervento sarà migliorativo quanto un uso oculato dello stesso. In questo caso ci limiteremo a darvi dei consigli di gestione, sull'impianto per esempio, senza farvi spendere altro tempo e denaro.

Alla fine di questa fase avrete la certificazione energetica del vostro immobile, al fine di valutare seriamente la possibilità di una ristrutturazione energetica. Risparmierete denaro e potrete sempre farla accreditare da noi qualora decidiate di fermarvi.

La sola certificazione energetica è oggi obbligatoria per tutti i contratti di compravendita e affitto e ha validità 10 anni.

Il costo di una certificazione energetica, che noi includiamo nella fase di rilievo, può variare in base all'entita dell'immobile da certificare, ma difficilmente troverete un certificatore che lavora in maniera consapevole e attenta per meno di 200 .

Alla fine di questo primo lavoro verranno rilasciati al cliente una serie di documenti molto interessanti per la conoscienza del proprio immobile, che si concludono con la certificazione energetica.

- piante quotate in una scala adeguata:

- piante con individuazione deile tecnologie con la loro descrizione:

- diagnosi energetica, che a seconda della convenienza rispetto all'immobile sarà redatta solo sottoforma di relazione o anche tramite disegno;

- certificazione energetica (accreditata o solo di studio se si intende proseguire col lavoro),

- elenco possibilità di intervento migliorativo sul proprio immobile.




>>>Scarica un esempio di ristrutturazione energetica dalla pagina download <<<